A PIACENZA CON KLIMT

A PIACENZA CON KLIMT

€ 275 a persona

L’uomo, l’artista, il suo mondo.
03-04 LUGLIO

 

QUOTA di PARTECIPAZIONE:

275,00

minimo 25 partecipanti

255,00

minimo 30 partecipanti

240,00

minimo 35 partecipanti

 

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 40,00 (disponibilità limitata)

 

La QUOTA COMPRENDE: viaggio in pullman GT; sistemazione in hotel 4* a Piacenza; trattamento di mezza pensione; bevande ai pasti comprese (½ minerale e ¼ vino inclusi); pranzo in agriturismo il secondo giorno; visite guidate come da programma; ingresso alla mostra di Klimt; polizza di assicurazione medico/sanitaria (massimale € 1.000,00), bagaglio (massimale € 500,00), Cover stay (massimale € 2.500,00) in caso di fermo sanitario dell’assicurato disposto dall’autorità competente (fermo che può avvenire al momento del suo arrivo presso la destinazione oppure durante tutto il corso del viaggio o in caso di dichiarata quarantena con pemanenza forzata sul posto) l’assicurazione rimborserà gli eventuali costi essenziali indispensabili per vitto e sistemazione alberghiera sostenuti per la permanenza forzata.

 

La QUOTA NON COMPRENDE: ulteriori ingressi oltre alla mostra, il noleggio degli auricolari per le visite (€ 5,00 complessivi per le due giornate), la tassa di soggiorno (€ 2,00 a persona), mance, extra di carattere personale, tutto quanto non riportato nel programma di viaggio ed alla voce “La QUOTA COMPRENDE”.

Sarà possibile, al momento dell’iscrizione al viaggio, richiedere l’emissione di una polizza facoltativa a copertura delle penali dovute in caso di annullamento del viaggio per motivi di carattere sanitario. Il costo di tale polizza è di € 15,00. Condizioni di polizza disponibili presso le nostre sedi.

 

ANNULLAMENTI

Qualora il viaggiatore intenda recedere dal contratto al di fuori delle ipotesi elencate nelle condizioni di partecipazioni allegate, qualunque sia il motivo della rinuncia, avrà diritto al rimborso della somma versata nelle seguenti misure (sabato e festivi esclusi dal computo) al netto delle seguenti penali:

-solo la quota di iscrizione (se non prevista , euro 20 per spese agenzia) fino a 60 giorni prima della partenza

-10% della quota di partecipazione per rinunce fino a 30 giorni lavorativi prima della partenza,

-25% della quota di partecipazione fino a 21 giorni lavorativi prima della partenza

-50% della quota di partecipazione fino a 11 giorni lavorativi prima della partenza

-75% della quota di partecipazione fino a 3 giorni lavorativi prima della partenza

-nessun rimborso dopo tale termine.

Sabato e festivi sono esclusi dal computo dei giorni.

 

ISCRIZIONI E PAGAMENTI: Le iscrizioni si ricevono fino ad esurimento dei posti disponibili e comunque entro e non oltre il 31 maggio, previo versamento di un acconto di € 70,00 a persona; il saldo dovrà essere effettuato 1 mese prima della partenza.

 

N.B.: Per partecipare al viaggio viene obbligatoriamente richiesta la certificazione verde COVID 19 (Green Pass base o eventuali normative vigenti al momento dell’effettuazione del viaggio). E’ inoltre obbligatorio indossare la propria mascherina nei luoghi interni ed è consigliabile disinfettarsi costantemente le mani.

Contratto di viaggio da richiedere al momento dell’iscrizione al viaggio o disponibile presso le nostri sedi.

 

Polizza responsabilità civile: Unipolsai Assicurazioni Spa n° 100134738

Autorizzazione regionale n.° 634 del 29/10/1984

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’articolo 17 della legge n.38/2006 – La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all’estero. 33043

1

Programma di viaggio:

1° giorno 3 luglio: FVG - CREMONA – GRAZZANO VISCONTI

Partenza al mattino presto in direzione di Cremona. All'arrivo incontro con la guida e visita del centro storico. Di grande fascino le architetture medievali della piazza del Comune con il Torrazzo, la torre campanaria in mattoni più alta d’Europa. La Cattedrale di Santa Maria Assunta, che il critico Longhi definì la Cappella Sistina della Pianura Padana, incanta per i suoi affreschi. Il Palazzo Comunale con la tipica struttura del broletto lombardo e la Loggia dei Militi, con le statue trecentesche, da sempre luogo di chiacchiere e di incontro. Sparse nelle vie, oltre 150 botteghe artigiane dove riecheggia il suono dei violini creati da mani sapienti: un mestiere unico, protetto come Patrimonio Immateriale Unesco. Dalla ghiotta Cremona sono passati i più grandi solisti, da Ughi ad Accardo.

Pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento a Grazzano Visconti e visita guidata del borgo. La storia di Grazzano è legata per secoli a quella della famiglia Anguissola, ma è Giuseppe Visconti di Modrone, geniale e colto nobile milanese, che agli inizi del 1900 decide per la creazione di un borgo pittoresco dall’aspetto medievaleggiante. Un raro esempio di architettura revivalistica (in auge in Europa fra Otto e Novecento), coniugata alla passione per la scenografia e il costume e all’amore per le tradizioni è ciò che permette al visitatore ancora oggi di sentirsi catapultato indietro nel tempo di almeno 700 anni.

Al termine trasferimento in hotel per la cena e il pernottamento.



2° giorno 4 luglio: PIACENZA/MOSTRA di KLIMT/FVG

Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita guidata di Piacenza. Nella tranquilla città di provincia, alla quieta dimensione umana del vivere e ai piaceri della buona tavola si accompagna la presenza di piccoli tesori, memorie di un passato ricco di storia, come il suo Duomo, il Palazzo Gotico, il Palazzo Farnese. Senza dimenticare poi tutti gli splendidi palazzi nobiliari, le numerose chiese e le strette vie del centro cittadino, che, apparentemente austeri, racchiudono sempre inaspettate sorprese.

In tarda mattinata ingresso alla mostra di Klimt “l'uomo, l'artista, il suo mondo” il racconto di uno dei periodi più entusiasmanti della storia dell’arte del primo ‘900 visto attraverso la vita, il percorso creativo e le collaborazioni del padre della Secessione Viennese: Gustav Klimt. Oltre 160 opere, tra dipinti, sculture, grafica, manufatti d’arte decorativa provenienti da 20 prestigiose raccolte, pubbliche e private, tra cui il Belvedere e la Klimt Foundation di Vienna, Ci si addentra nella vicenda del pittore attraverso la Secessione Viennese da lui fondata con altri 17 artisti nel 1897 in segno di protesta verso l’arte ufficiale. Al termine pranzo in agriturismo. Nel pomeriggio partenza per le località di provenienza.