LAGO DI CORNINO E IL MUSEO DELLA VITA CONTADINA

LAGO DI CORNINO E IL MUSEO DELLA VITA CONTADINA

€ 75 a persona

19 GIUGNO 2021 LAGO DI CORNINO

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 75,00 calcolato su 30 partecipanti
 
LA QUOTA COMPRENDE:
Viaggio in pullman GT pedaggi compresi; visita guidata alla riserva del Cornino; ingresso e visita guidata di Cjase Cocel; pranzo in ristorante (bevande comprese ½ minerale e ¼ vino) assicurazione medica (massimale € 1.000,00).
 
LA QUOTA NON COMPRENDE: gli extra in genere e quanto non espressamente previsto dal programma ed alla voce “la quota comprende”.
 
N.B.: durante lo svolgimento del viaggio verranno prese tutte le precauzioni per rispettare le norme di distanziamento sociale (a bordo del pullman, durante le visite e durante il pranzo). E’ obbligatorio indossare la propria mascherina ed è consigliabile disinfettarsi costantemente le mani.
 
RECESSO/ANNULLAMENTO: qualora il viaggiatore intenda recedere dal contratto, qualunque sia il motivo della rinuncia, avrà diritto al rimborso della somma versata, al netto delle penali che verranno comunicate in agenzia.
 
Polizza responsabilità civile: Unipolsai Assicurazioni Spa N. 100134738 Autorizzazione regionale n.° 634 del 29/10/1984
“Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’art. 17 della legge 6 febbraio 2006 n.38 – La legge italiana punisce con la reclusione i reati

1

PROGRAMMA DI VIAGGIO:



Partenza in pullman in direzione della Riserva Naturale Regionale del Lago di Cornino.
Il Lago di Cornino è un piccolo specchio d’acqua che ha avuto origine durante il ritiro dei ghiacci avvenuto circa 10000 anni fa.
In tale periodo numerose ed imponenti frane si verificarono lungo i fianchi delle valli che improvvisamente vengono private del sostegno rappresentato dalla stessa massa di ghiaccio. L’attuale morfologia è il frutto di una di queste frane. Il fondo di questa depressione è più basso di quasi una decina di metri rispetto al greto del Tagliamento e le acque della falda freatica della Piana di Osoppo vi si riversano attraversando i sedimenti permeabili dell’antica frana.
Visita guidata alla riserva. Il percorso prevede la visita alla sala didattica dove attraverso l’ausilio di pannelli e teche espositive verranno introdotti gli aspetti fondamentali della Riserva. A seguire, la visita alle voliere per osservare dal vivo quello che si è imparato sugli uccelli e l’escursione lungo un sentiero di facile percorribilità sulle sponde del Lago di Cornino.
Consigliamo abbigliamento e calzature idonee all’attività all’aperto.
Al termine pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio trasferimento a Fagagna e visita guidata del Museo Cjase Cocel di Fagagna, ospitato in un'antica abitazione rurale risalente in alcune sue parti al 1600, presenta la vita quotidiana ed il lavoro contadino friulani da fine Ottocento a metà Novecento.
Si avrà l'impressione di trovarsi in una casa abitata, dove il tempo si è fermato. Oltre agli ambienti (sono stati ricostruiti la cucina, le camere, la cantina, il granaio, l'aia, la stanza da lavoro), è possibile vedere le persone che eseguono le varie lavorazioni con antichi attrezzi: il cestaio, il fabbro, il mugnaio, l'arrotino, la donna che fila la lana e la merlettaia. Molto interessanti, nel Museo Cjase Cocel di Fagagna, la sezione dell'abbigliamento con il telaio, gli abiti, gli indumenti e gli attrezzi del lavoro femminile e la parte dedicata all'antica tradizione del merletto a tombolo fagagnese.
Completano l'esposizione, la tettoia per la trebbia, il mulino, la fucina, l'osteria, la latteria perfettamente funzionante (dove viene effettuata la lavorazione del formaggio), l'aula scolastica, la bottega del carradore, il museo dell'ape.
Partenza per il rientro, con arrivo previsto per le ore 19.00.