MERAVIGLIOSO TRENTINO

MERAVIGLIOSO TRENTINO

€ 365 a persona

03-05 SETTEMBRE Dal Garda alle Dolomiti

QUOTA di PARTECIPAZIONE:
Con un minimo di 25 partecipanti € 365,00
Con un minimo e massimo di 30 partecipanti € 340,00
 
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA: € 30,00 (VEDERE IN CALCE NOTE SULLA COPERTURA ASSICURATIVA) *
 
SUPPLEMENTO SINGOLA: € 60,00 (disponibilità limitata – massimo 2 camere / ulteriori camere singole su richiesta)
 
La quota comprende: il viaggio in bus G.t; 2 mezze pensioni in hotel 3/4* (bevande comprese ¼ di vino e ½ di acqua minerale); traversata Malcesine – Riva del Garda; le visite guidate come da programma; l’ingresso al Castel Thun.
 
La quota non comprende: i pranzi; ulteriori ingressi rispetto a quelli sopra indicati; le mance; il facchinaggio negli hotels; gli extra di carattere personale e tutto quanto non riportato nel programma di viaggio e alla voce la quota comprende.
 
ISCRIZIONI e SCADENZE PAGAMENTI: Le iscrizioni si ricevono previo versamento di un acconto di € 100,00. + assicurazione (€ 30,00). Il saldo dovrà essere versato 20 giorni prima della partenza.
 
RINUNCIA AL VIAGGIO: Per questo specifico viaggio al viaggiatore che recede ai servizi prenotati saranno addebitate a titolo di corrispettivo per la rinuncia al viaggio le somme di seguito indicate:
€ 100,00 + € 30,00 assicurazione fino a 30 giorni prima della partenza.
€ 200,00 + € 30,00 assicurazione fino a 21 giorni prima della partenza.
€ 300,00 + € 30,00 assicurazione fino a 10 giorni prima della partenza.
Nessun rimborso dopo tale termine.
 
ATTENZIONE: In caso di annullamento (infortunio, malattia e tutte le ipotesi riportate nella polizza) sarà possibile richiedere il rimborso delle quote versate all’assicurazione.
 
**COSA INCLUDE LA POLIZZA ASSICURATIVA TRIPY 360 AXA:
Assicurazione spese mediche (massimale € 10.000,00); Infortuni di viaggio (massimale € 100.000,00); Bagaglio (massimale € 500,00); Cover stay – ovvero copertura in caso di fermo sanitario dell’Assicurato disposto dall’autorità competente per motivi di sicurezza (massimale € 2.500,00); Assicurazione annullamento All Risks*** per qualsiasi motivo oggettivamente documentabile (in caso di morte o ricovero ospedaliero dell’assicurato o di un familiare non sono previsti scoperti / per tutti gli altri casi se il sinistro è stato denunciato entro le ore 24,00 del giorno successivo al verificarsi dell’eventi che ha determinati l’annullamento è previsto uno scoperto del 20%; invece se il sinistro è stato denunciato dopo le ore 24,00 del giorno successivo al verificarsi dell’evento che ha determinato l’annullamento è previsto uno scoperto del 30%). N.B. La polizza assicurativa non è mai rimborsabile.
*** L’assicurazione è operante anche in caso di patologia che abbia carattere di pandemia che colpisca l’assicurato, un suo familiare o un compagno di viaggio e anche in caso di qurantena che comporti l’isolamento fiduciario o sorvegliato dell’assicurato o di un compagno di viaggio.
Nella malaugurata ipotesi si verificasse un lockdown (con il divieto di viaggiare da una Regione all’altra), causa pandemia, verranno applicate le direttive che le Autorità preposte divulgheranno al momento.
 
VARIE: Contratto di viaggio da richiedere presso le nostre sedi al momento dell’iscrizione al viaggio.
 
 
Polizza responsabilità civile: Unipolsai Assicurazioni Spa N. 100134738 / Autorizzazione regionale n.° 634 del 29/10/1984

1
PROGRAMMA DI VIAGGIO:

1° giorno: In battello sul Garda, tra borghi e altri piccoli laghi alpini
Partenza al mattino presto in direzione dell'alto Garda. Sosta durante il percorso. Arrivo a Malcesine e passaggio in battello** fino a Riva del Garda.
Qui si può osservare un Trentino insolito, fatto di palme, olivi, bouganville, pinete inserite che si “tuffano” nell’acqua e cime montuose. E' come fosse un grande quadro dove trovano giusto spazio tutti gli elementi. Incontro con la guida e visita guidata di Riva del Garda. Il suo centro affascina il visitatore per l'arte e le opere d'architettura, testimonianze di una storia antica e di un passato ricco di cultura, qui adoravano soggiornare personaggi illustri come Nietzsche e Kafka.
Tempo a disposizione per consumare il pranzo al sacco o uno snack nei vari punti di ristoro della rinomata località. Proseguimento in bus per il lago di Tenno e passeggiata piana dal lago a Canale di Tenno con visita del borgo.
Canale di Tenno invece è uno dei Borghi medievali più belli d’Italia che sorge a 600 metri di altezza sulle colline che guardano il versante trentino del lago di Garda. Il primo documento che attesta la sua esistenza risale all'anno 1211. Oggi Canale di Tenno conserva intatto l'impianto urbanistico originario, formato da quattro strade che convergono nella piazzetta centrale, un gran numero di case in pietra e i caratteristici avvolti, che collegano le abitazioni l'una all'altra. Il borgo si affaccia sull'omonimo lago verde smeraldo.
Rientro a piedi al lago e proseguimento in bus verso il passo del Ballino, Ponte Arche e verso la valle dei laghi con Castel Toblino, il romantico castello su una penisola che si insinua nell'omonimo lago.
In serata trasferimento a Trento o dintorni, cena e pernottamento.
** Nota sul programma: in caso di avverse condizioni atmosferiche o problematiche di carattere logistico (sospensione delle corse, ecc.) non prevedibili al momento della stesura del programma, la tratta Malcesine/Riva del Garda verrà percorsa via terra.

2° giorno: La Val di Non, il Santuario di San Romedio e Castel Thun
Dopo la prima colazione, incontro con la guida e partenza per la Val di Non.
In tutte le stagioni questa valle regala paesaggi mozzafiato. Riunisce infatti la storia con la natura e sembra sia così magica, da riportare indietro nel tempo. Indietro, a quando tutto era più autentico.
Visita al Santuario di San Romedio. Ubicato nelle vicinanze di Sanzeno è sicuramente il più interessante esempio di arte cristiana medioevale presente in Trentino. Costruito su una rupe calcarea alta oltre 70 metri, il complesso architettonico è formato da più chiese e cappelle costruite sulla roccia, il tutto immerso ina una splendida cornice naturale e collegato da una ripida scalinata con ben 131 scalini. Questo suggestivo luogo ricco di spiritualità sorge grazie alla figura dell'eremita Romedio di Thaur. Alla sua morte i fedeli scavarono nella roccia la sua tomba dando così vita al culto che continua ancora oggi. La passeggiata nella roccia che porta al Santuario è un'eperienza imperdibile, inoltre alla base dello stesso è presente un'area faunistica dove vive un simpatico esemplare di orso bruno.
Pranzo libero in corso di visite . Nel pomeriggio visita a Castel Thun.
Castel Thun è un monumentale fabbricato di origine medievale, fra i meglio conservati del Trentino e da sempre destinato a sede principale della potente famiglia dei conti Thun. Sorge nel territorio comunale di Ton, in Val di Non. Il castello si chiamava in origine Castel Belvesino, dal nome del dosso su cui era stato eretto. Prese poi il nome della famiglia titolare, i Tono. Questi ultimi cambiarono il cognome nel tedesco Thun, da qui l'appellativo.
Cena e pernottamento in hotel

3° giorno Canazei
Prima colazione e partenza in direzione della Val di Fassa, una delle zone più particolari del Trentino dal punto di vista naturalistico, storico e culturale.
Questa infatti è la culla del popolo ladino che custodisce una lingua unica, tradizioni secolari e borghi che sembrano usciti dalle fiabe.
Sosta a Canazei per il pranzo libero e per una passeggiata nel „paese gioiello“ della provincia di Trento che con suoi 1465 metri di altezza slm rientra tra i trenta comuni italiani più „alti“. L'ubicazione la colloca tra le più note località dolomitiche infatti è circondata dalle vette del Sassolungo, del Gruppo della Sella e della Marmolada che fa parte del Patrimonio dell'Umanità Unesco. Sarà possibile ammirare l'architettura della Val di Fassa, frutto della capacità di addattamento dell'uomo che sa saputo sfruttare ciò che la natura gli ha offerto. Ancora oggi infatti esistono meravigliosi esempi di abitazioni a struttura mista legno e pietra, testimoni di un tempo lontano e dell'evoluzione della casa fassana, che si possono ammirare lungo le vie del centro. Peculiari torrette decorano gli alberghi e le case del paese e i tipici „poggioli“ montani sono stracolmi di coloratissimi fiori. Nella piazzetta di San Floriano, il vero centro storico del paese, oltre all'omonima chiesetta si può ammirare una graziosa casa, Cèsa La Floriana, un edificio ricco di dipinti e decorazioni in legno.
Nel pomeriggio inizio del viaggio di rientro previsto in serata.

Nota: l’ordine delle visite potrà subire variazioni in base a esigenze tecniche e/o logistiche. Eventuali chiusure straordinarie a siti e luoghi, non prevedibili al momento della stesura del programma, verranno sostituite con siti e luoghi di pari interesse storico artistico e paesaggistico